English | Italiano
by InRete.com
Documentazione
Setting -
Basic -
Firewall -
Domini Locali -
------------------
Antispam Levello ZERO -
Antispam Level UNO -
Antispam Level DUE -
Dante Community -
Phishing -
Antivirus -
------------------
Risposte RFC -
Caronte Log -
Statistiche -
Remote Admin -
Web G.U.I. -
Plug-In -
Internal Cron -
Mail X-Header -
------------------------------------
Quick Install -

Antispam Livello ZERO

Questo è il primo livello di Antispam, che a differenza dei successivi livelli, non richiede la cooperazione del MTA.
E’ possibile pertanto abilitare il livello ZERO solo come globale, e NON come proprietà di un “local domain”, infatti Caronte Antispam non puo’ sapere in questo contesto chi sarà il destinatario del messaggio.

Setting - caronte Antispam server


L’unica tecnica Antispam applicabile sulla connessione è il DNSBL degli IP chiamanti.
Questa consiste semplicemente nell’interrogare database pubblici di IP bannati, tramite query DNS.
I provider che mettono a disposizione tali servizi sono molteplici, noi ne abbiamo censiti 7, valutati con dei punteggi ed inseriti nella configurazione di default di Caronte Antispam.
Questi provider DNSBL, potranno essere rivalutati o cambiati a vostro gradimento e a secondo delle vostre esigenze.

WhiteIP

Questa feature serve per i falsi positivi, disabilitando questo controllo sugli IP censiti.
Molte volte i provider DNSBL, creano degli “ergastolani” sconsideratamente ,inseriscono intere Classi di IP all’interno dei loro database non rimuovendole più, anche dopo molteplici richieste.
Ci siamo ritrovati molte volte a compilare FORM on-line per la rimozione di IP che non hanno portato a nulla.
Questo sicuramente è il problema più grande di questa tecnica antispam, consigliamo pertanto di scegliere con cura i vostri DNSBL e di quotarli, facendo le giuste valutazioni.

Rigetta se raggiunto Max Hit


Se fatta buona scelta dei provider DNSBL, quotando nel modo giusto ogni singolo server DNSBL, e fidandovi pienamente delle vostre scelte, potete attivare questa  feature, la quale magicamente potrà risolvere enormi problemi di carico verso il vostro MTA, di trasporto e di traffico sulla vostra rete.

Il funzionamento è abbastanza semplice, se l’interrogazione nei NS DNSBL, raggiunge il numero di risposte positive  indicato in  MAX HIT e se la feature è configurata su “REJECT”; Caronte Antispam rifiuterà immediatamente la connessione con un errore rfc “550”.
Quindi ribadiamo il concetto di valutare bene i vostri DNSBL se usate questa feature con il REJECT.



Start project 10-10-2003 - Copyright 2000-2015 C&G Servizi Web s.rl. Tutti i diritti riservati. P.IVA : 01404430470 .