English | Italiano
by InRete.com
Documentazione
Setting -
Basic -
Firewall -
Domini Locali -
------------------
Antispam Levello ZERO -
Antispam Level UNO -
Antispam Level DUE -
Dante Community -
Phishing -
Antivirus -
------------------
Risposte RFC -
Caronte Log -
Statistiche -
Remote Admin -
Web G.U.I. -
Plug-In -
Internal Cron -
Mail X-Header -
------------------------------------
Quick Install -

DOMINI LOCALI

Configurato le pagine di proprietà di base e fatto i primi settaggi, occorre inserire uno o più domini locali per indicare a “Caronte Antispam”, chi proteggere e con quali feature.

Inserendo infatti un nuovo dominio, dovremmo anche indicare, che tipo di controlli applicare.
Ogni checkbox o tasto di scelta, abilita o disabilita l’opzione dei filtri.

Setting - caronte Antispam server

Dal form di inserimento è possibile inserire indirizzi email nelle  “liste WHITE , BLACK o SPAMLOVER” riferite al dominio locale.
Il livello di protezione quindi per il dominio locale  viene scelto spuntando le varie opzioni.

La regolazione di tutti i controlli a punteggio può essere regolata sul singolo dominio con “più” o “meno” aggressività, applicando una percentuale di regolazione in base alla “soglia” dei messaggi per essere considerati SPAM.
Questo permette di regolare l’interna protezione antispam, in base al dominio.




Sempre dal “form” di proprietà del dominio è possibile abilitare gli utenti al controllo remoto della loro sezione di “Caronte Antispam”.
Dove lo userid è sempre il nome del dominio e la password sarà da voi generata e comunica al responsabile di quel nome a dominio.
Per l’accesso alla configurazione da remoto, vedere il client “Caronte Antispam PHP Web Admin”

Considerazioni e innovazioni:
Caronte Antispam NON ha bisogno di gestire gli utenti (account) del dominio che state configurando, (NIENTE LDAP o database utenti) infatti tale gestione rimane e rimarrà a cario del vostro MTA di cooperazione,sia negli userid e password che nel nome dell’account.

Tutte le feature di ogni singolo DOMINIO sono delle caratteristiche di proprietà
con le seguenti esclusioni:
 - DNSBL
 - SPF
in quanto tali controlli avvengo nel flusso di comunicazione PRIMA di aver identificato il local domain di destinazione.



Start project 10-10-2003 - Copyright 2000-2015 C&G Servizi Web s.rl. Tutti i diritti riservati. P.IVA : 01404430470 .